Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

Lessico della nuova scuola

Autore: 
AA VV a cura di D. Squillace
Anno: 
2020
Prezzo: 
€ 0,00

28 voci per pensarla e progettarla 
ebook

Enrico Damiani Editore 


“Lessico della nuova scuola è un libro corale, scritto da chi a scuola insegna e impara, da chi sulla scuola riflette e costruisce...” L’occasione: i problemi che nella scuola a causa del covid-19 sono aumentati, richiedendo nuove soluzioni e nuove prospettive. Ventotto i capitoli: da 28 parole, 28 riflessioni sulla scuola di ieri, di oggi e di domani. Ogni voce con una esperienza diretta o indiretta nel campo della scuola.
Nelle riflessioni si leggono amarezze, ma anche scommesse e speranze, l’auspicio che la terribile emergenza del covid-19 si trasformi in occasione per mettere in atto una rivoluzione estrema e radicale. Non si può lasciare la scuola come era prima.
Tra gli autori un dirigente d’azienda, un dirigente scolastico, insegnanti giovani e ultra settantenni, una studentessa, un pediatra psicologo, psicoterapeuti, un divulgatore scientifico, una scrittirice. E alla voce "Punteggiatura" la riflessione di Matteo M di prima media nel tema proposto dal suo giovane insegnante: Il coronavirus ha stravolto le nostre vite. Divieti di uscita, scuole chiuse, didattica a distanza...Che cosa ti ha insegnato l’esperienza del lockdown?. "...In questi giorni chiuso in casa, che mia mamma non mi faceva proprio uscire ma neanche per portare fuori il cane, ho avuto tempo di pensare, anche troppo, soprattutto quando poi sono rimasto senza giga e wi-fi per ben due giorni. Ho pensato a un sacco di cose, e tra le tante altre anche alla punteggiatura. Non so bene perché, forse perché proprio non avevo altro da fare e poi dovevo studiare grammatica per il recupero...". La punteggiatura per Matteo diventa metafora del suo comportamento, di sue esperienze, di sue azioni: "...Il punto è diventato la pagella dopo la fine della scuola, è la promozione o la bocciatura, La virgola invece è il time out del basket, una pausa breve,...Il punto esclamativo invece è il mio preferito: è il 6 in matematica, è il canestro da tre quando suona la sirena..., è Alessia che si mette i pantaloni aderenti a ginnasticaMa il segno che ho capito più di tutti in questo periodo sono i puntini di sospensione, quelli che lasciano la frase in sospeso, a volte per far ridere, a volte per dare un senso di incertezza, come in questi giorni…".
La grammatica applicata alla sua vita, questa la scoperta di Matteo durante la  clausura del lockdown, una esperienza nonostante tutto dai risvolti positivi, si spera anche per molti di noi.

Etta Artale