Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

Primo micro-orto in orbita per coltivare verdure nello spazio. Un progetto tutto italiano

A 6mila km dalla Terra per coltivare verdure fresche destinate alle future esplorazioni spaziali.


Si chiama GREENCUBE, è progettato da un team scientifico tutto italiano e sarà contenuto per la prima volta a bordo di un mini satellite che verrà lanciato in occasione del volo inaugurale del vettore ufficiale VEGA-C dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA).

Il prototipo alla cui realizzazione partecipano ENEA, Università Federico II di Napoli e Sapienza Università di Roma, nel ruolo di coordinatore e titolare di un accordo con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), misura 30 x 10 x 10 cm e si basa su colture idroponiche a ciclo chiuso in grado di garantire per i 20 giorni di sperimentazione un ciclo completo di crescita di microverdure, selezionate tra quelle più adatte a sopportare le condizioni estreme extraterrestri. (Continua a leggere)

Per informazioni:
Luca Nardi, ENEA - Laboratorio Biotecnologie, luca.nardi@enea.it 
Eugenio Benvenuto, ENEA - Responsabile Laboratorio Biotecnologie, eugenio.benvenuto@enea.it
https://www.hortspace.enea.it/

Mercoledì, 6 Maggio, 2020