Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

Naufraghi senza volto. Dare un nome alle vittime del Mediterraneo

Autore: 
Cristina Cattaneo
Editore: 
Raffaello Cortina
Numero pagine: 
198
Anno: 
2018

Il libro ha vinto il Premio Galileo 2019 per la divulgazione scientifica.

Cristina Cattaneo è professore ordinario di Medicina Legale presso l’Università degli Studi di Milano e direttore del LABANOF (Laboratorio di Antropologia e Odontologia Forense). In "Naufraghi senza volto" racconta la toccante esperienza di dare un’identità ai migranti morti nel Mediterraneo, in particolare nei naufragi di Lampedusa del 3 ottobre 2013 e del 18 aprile 2015. Corpi che testimoniano la drammaticità del problema dell'emigrazione e la disperazione di chi vi è coinvolto (continua a leggere).

Leggi l'intervista di Andrea Campiotti all'autrice