Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

"Festival della salute globale", prima edizione

05/04/2019 to 07/04/2019
Padova

Il Comune di Padova e l'Università di Padova promuovono la prima edizione del "Festival della salute globale", un appuntamento che intende far emergere il rapporto esistente fra malattie, guerre, povertà, ambiente e diritti.

Medici, scienziati, studiosi, esperti, giornalisti e rappresentanti delle istituzioni affrontano temi come l’impatto delle nuove tecnologie, le grandi migrazioni, l’accesso alle cure, la povertà, le grandi questioni legate all’infanzia e alla vecchiaia.

Tre giorni nel centro di Padova con eventi, spettacoli, dibattiti sulla salute e le sue relazioni con l’ambiente, l’economia, i diritti.

* Iniziativa progettata dagli Editori Laterza, con il patrocinio della Camera di Commercio di Padova, e la partnership di Medici con l’Africa - Cuamm.

* La Fondazione Barilla al Festival della Salute Globale:

"Il cibo è una risorsa fondamentale per garantire il nostro benessere, ma siamo davvero sicuri di avere uno stile alimentare che garantisca una vita longeva e di buona qualità? La risposta è NO! A confermarlo sono i dati analizzati e rielaborati daFondazione Barilla e che si inseriscono nella narrazione duranteil Festival della Salute Globale di Padova: nel mondo oltre 650 milioni di over 18, pari al 13% della popolazione del Pianeta sono obesi (si stima che ogni 2 persone obese o sovrappeso ve ne sia 1 che soffre di malnutrizione). In Italia il dato scende a poco più del 10% della popolazione over 18. L’obesità rappresenta uno dei fattori di rischio per l’insorgenza di alcune malattie non trasmissibili - come per esempio malattie cardiovascolari, problemi respiratori, diabete - che, solo nel nostro Paese, sono responsabili del 91% dei decessi. Come dimostrano i numeri, il cibo e gli stili alimentari sono strettamente connessi alla nostra salute e impattano, quindi, anche sui costi che siamo chiamati a sostenere per le cure mediche. Il junk food, sebbene abbia spesso un costo basso, può nascondere sul lungo periodo spese inattese, che gravano poi su tutto il sistema economico e sanitario globale. L’obesità si stima impatti sul sistema economico mondiale per 2 trilioni di dollari (2,8% del PIL mondiale). In Italia solo per le patologie cardiovascolari i costi stimati ammontano a oltre 15 miliardi di euro e per la cura del cancro a poco meno di 7 miliardi...."

(leggi il CS allegato)




 

 

Il programma degli eventi del Festival nell'allegato