Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

Due cicloturiste in viaggio da Vienna a Budapest. Prima tappa, Vienna - Bratisava 21-07-2014

Non è stato facilissimo trovare l'inizio della pista ciclabile, siamo, perciò, partite solo alle 9.45. È stato più facile proseguire, per il tratto austriaco la pista è perfettamente segnata. Subito dopo aver passato la Donau Insel, compare una delle rarissime fontanelle (ne abbiamo viste solo due oggi) e si prosegue, quasi sempre dritti, su di un argine (anche se il Danubio non si vede quasi mai). Reincontriamo il Fiume arrivando ad Hainburg an der Donau dove lo attraversiamo. Arrivate in città più o meno verso le 14.00 vi abbiamo pranzato. Avevamo già percorso 53,3 km, senza tante pause durante il percorso, solamente alla fontanella miracolosa, per il rifornimento idrico, avendo ormai finito quasi tutta l'acqua e dovendo affrontare il caldo, ora molto forte. Dopo un breve riposo, alle 15.30 siamo ripartite per i 15,7 km mancanti e siamo arrivate a Bratislava verso le 16.45. Nell'ultimo tratto, oltrepassato il confine tra Austria e Slovacchia, segnato solo dal cartello "Slovenska" sulla strada principale, i cartelli dell'EuroVelo 6 sono molto più rari e a indicare al ciclista la giusta direzione rimane la piccola bandiera dell'Unione Europea su alcuni segnali. In questo tratto compaiono i primi campi di girasole. Il paesaggio è cambiato.

 

Allegati: 
Martedì, 12 Agosto, 2014