Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

3. Il ruolo fondamentale della ricerca

L’incontro tra l’agricoltore e il mondo della ricerca sta portando un notevole sviluppo al settore. Questo scambio di informazioni è estremamente utile per lo sviluppo qualitativo e quantitativo della produzione, e per seguire un’ottica di produzione sostenibile.

L’Europa, attraverso numerosi progetti e finanziamenti, incentiva lo scambio di informazioni e l’istaurarsi di collaborazioni giudicate estremamente proficue.
Il progetto europeo maggiormente sensibile alla creazione di collaborazioni e scambio di informazione tra i vari attori del mondo agricolo è EIP-AGRI e interessa tutti i paesi membri.

In Danimarca la collaborazione tra agricoltori e ricercatori ha portato ad un aumento delle rese nella produzione organica. Infatti anche se le procedure sono note, non sempre sul campo si ottenevano le rese previste dal laboratorio. Questa collaborazione diretta ha permesso di individuare i problemi (le procedure, infatti, non sempre potevano essere applicate alla lettera) e quindi si sono sviluppate valide alternative che di fatto hanno consentito un netto miglioramento delle rese.

In Estonia la collaborazione tra agricoltori e ricerca ha portato all’uso di stazioni metereologiche per prevenire la moria delle patate.

Grazie alle stazioni meteorologiche posizionate ad hoc, gli agricoltori erano in grado di organizzare al meglio la scaletta dei trattamenti fitosanitari. Queste attenzioni hanno comportato l’impiego di un minor quantitativo di pesticidi e un aumento delle rese con conseguente aumento delle entrate che, di fatto, sono quasi raddoppiate.

In Inghilterra i ricercatori hanno impiegato un approccio innovativo mettendo direttamente gli agricoltori a sperimentare sul proprio terreno le pratiche a loro avviso migliori per ridurre l’apporto degli additivi e migliorare la produzione in maniera qualitativa e quantitativa. I ricercatori erano al servizio degli agricoltori e venivano interpellati da questi ultimi al fine di avere risposte su come e perché qualcosa funzionasse oppure no e per trovare, quindi insieme una soluzione efficace per il territorio.


Torna al cap. 1

Lunedì, 13 Ottobre, 2014