Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

1.1. Pesticidi e consumatori

I consumatori esprimono sempre maggiore attenzione alla qualità e alla salubrità degli alimenti che consumano. A causa dei lunghi anni durante i quali l'incidenza dell'inquinamento da pesticidi e dei relativi effetti sulla salute umana sono stati sottovalutati, ora l'attenzione dei consumatori è allertata e a volte senza una reale ragione di rischio.

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA - European Food and Safety Authority) è l’agenzia dell’Unione europea per la valutazione dei rischi relativi alla sicurezza di alimenti e mangimi. L’EFSA, in stretta collaborazione con le autorità nazionali e in consultazione con le parti interessate, fornisce consulenza scientifica indipendente e comunica in maniera chiara su rischi esistenti ed emergenti.

Dettagli sull'EFSA

L’EFSA è un'agenzia europea indipendente, finanziata dal bilancio dell'UE e operante in modo autonomo dalla Commissione Europea, dal Parlamento Europeo e dagli Stati membri dell'UE.
L’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare è stata istituita ufficialmente nel gennaio 2002, a seguito di una serie di allarmi alimentari verificatisi alla fine degli anni Novanta, come fonte indipendente di consulenza scientifica e di comunicazione sui rischi associati alla catena alimentare.
La sfera di competenza dell’EFSA include la sicurezza di alimenti e mangimi, l’alimentazione, il benessere e la salute degli animali, e la protezione e la salute delle piante.

Nel sistema europeo di sicurezza alimentare, la valutazione e la gestione del rischio sono due processi distinti. L’EFSA, in qualità di organismo incaricato della valutazione del rischio, elabora pareri scientifici e consulenza specialistica per fornire un solido fondamento all’attività legislativa e alla definizione delle politiche in Europa e per consentire alla Commissione europea, al Parlamento europeo e agli Stati membri dell’UE di assumere decisioni tempestive ed efficaci nella gestione del rischio.

Quanto fitofarmaco assorbiamo e dove

A ottobre 2014 è stato messo a disposizione sul sito dell’EFSA (EFSA Journal) il nuovo manuale correlato di foglio in Excel per calcolare la quantità di fitofarmaco di fatto assorbita dal corpo a seconda del tipo di esposizione a cui si è soggetti e della tipologia del pesticida.

Il documento analizza le varie forme di esposizione per tutti i tipi di pesticidi in commercio e crea una correlazione tra modalità di esposizione e tipo di pesticida con la quantità di fitofarmaco di fatto assorbito dalla persona, animale o ambiente sottoposto all’esposizione. Il foglio in Excel consente di quantificare in numeri l’esposizione e il presunto assorbimento del pesticida tramite il riempimento dei campi relativi al tipo di esposizione, pesticida, ecc..

 
Martedì, 28 Ottobre, 2014