Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

1.1. L'impatto ambientale dell'azienda agricola

Le aziende agricole, come ogni attività umana, hanno un loro impatto sull’ambiente che  non sempre è facile da quantificare. L’indicatore più accreditato per quantificare l’impatto di un’attività sull’ambiente è il Carbon Footprint. Questo parametro rappresenta l'ammontare dell'emissione di CO2 attribuibile ad un prodotto, un'organizzazione o un individuo. In questo modo si misura l'impatto che tali emissioni hanno sui cambiamenti climatici di origine antropica. La carbon footprint è espressa in termini di kg di CO2e (ovvero COequivalenti).
Il singolo imprenditore agricolo può procedere a calcolare tale dato anche autonomamente grazie all’ausilio di diversi strumenti messi a disposizione anche gratuitamente sul web. Un esempio è dato da “Cool Farm Tool (CFT)” promosso in Europa da Fertilizers Europe e in Italia da Assofertilizzanti-Federchimica. Il calcolo avviene su una piattaforma online e consente di individuare più facilmente dove è necessario attuare strategie concrete per la mitigazione dei cambiamenti climatici causati dalla eccessiva presenza di anidride carbonica (CO2) in atmosfera,  integrandosi così negli obiettivi prefissati dal protocollo di Göteborg.

 


Torna al cap.1

Lunedì, 13 Ottobre, 2014