Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

Chi siamo

Il Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente è una Associazione culturale senza scopo di lucro, nata a Padova nel 1981. Fonda il suo concept sullo Sviluppo che concilia azioni di protezione ambientale e crescita economica. Da qui il nome del sito “Scienza e governo”, ispirato dall’esigenza di sensibilizzare al principio di sostenibilità che governa i processi di scienza e tecnologia.

Funzione principale del Centro Studi è raccogliere le conoscenze e le informazioni scientifiche e tecnologiche più avanzate provenienti da tutto il mondo per approfondirle e divulgarle tra gli operatori e decisori nei vari settori ambientali, economici, produttivi, sociali.
Sono nati, con questo obiettivo, nel 1981 la rivista "Ambiente Risorse Salute", nel 1985 INF-INN, che è stata la prima agenzia quindicinale in Italia di informazione sull'innovazione di settore, pubblicata fino al 1997; nel 1996 è stato aperto il sito web www.scienzaegoverno.org.

Nel 2005 è nata, e viene pubblicata online fino al 2011, la newsletter "Facciamo tutti la nostra parte" in collaborazione con la CCIAA di Padova. Quest'ultimo strumento informativo-divulgativo ha raggiunto, a cadenza quindicinale e fino alla sua sospensione, oltre diecimila indirizzi e-mail, diventando il riferimento culturale sulle questioni energetiche per molte realtà sociali.

Dal 2013 al 2015, all'interno del PRS Lombardia, sono state messe in atto diverse misure a sostegno dell'innovazione in agricoltura. Ad affiancare una newsletter quindicinale (“Innovazione e Tecnologia in Agricoltura e Ambiente”), ci sono stati incontri, giornate studio, convegni e pubblicazioni di settore, come i quaderni di sostenibilità su agricoltura e zootecnia di precisione,integrated pest menagement, e l'azienda agricola multifunzionale.

Tutti i prodotti editoriali sono frutto del lavoro di un team di esperti e di tecnici di varie discipline che hanno acquisito uno specifico know-how nella selezione e raccolta dati, nella loro elaborazione e diffusione e nella realizzazione di dossier e studi specifici da mettere a disposizione degli operatori, degli amministratori e dei cittadini sensibili al tema ambientale.

Attività principali

Nel corso dei suoi 37 anni di attività il Centro Studi ha

  • sensibilizzato gli utenti su argomenti inerenti agli "Obiettivi delle Nazioni Unite per uno Sviluppo Sostenibile" (UN-SDG);
  • promosso e organizzato convegni, giornate di studio e corsi;
  • effettuato ricerche bibliografiche su tecnologie innovative e analisi di contesto;
  • portato avanti campagne di sensibilizzazione su risparmio energetico, riciclo, economia circolare…
  • curato sportelli informativi;
  • offerto servizi per la promozione del turismo sostenibile;
  • offerto agli utenti suggerimenti bibliografici per l'approfondimento dei temi di maggiore attualità.

Considerando le relazioni e il rapporto con il territorio estremamente importanti, il Centro Studi promuove di frequente iniziative ambientali, culturali e sociali legate al territorio e alla società civile.


Presidente del Centro Studi: Bruno Bellon

Comitato scientifico: Luigi Rossi, presidente; Enrico Arcuri, Luigi Campanella, Maurizio Fauri, Massimo Jannetta, Roberto Jodice, Tommaso Maggiore, Marinella Rodolfi, Mirco Rossi.