1.1.2. Sfere sentinella

L’Università Politecnica di Madrid per le sue sperimentazioni all’interno del progetto Rosphere, ha messo a punto delle sfere in grado di muoversi anche su terreni sabbiosi e incoerenti, dove le zampe meccaniche incontrerebbero invece difficoltà a procedere. 

Rosphere (o spherical robot) è provvista di una specie di pendolo interno, definito “instability generator mechanism” (meccanismo che produce instabilità), il quale consente alla palla di sbilanciarsi dinamicamente(avanti/indietro/di lato), in modo di poter rotolare e anche cambiare direzione.

 
Meccanismo di funzionamento di Rosphere

 

Foto del meccanismo di funzionamento di Rosphere

Il robot è fornito di GPS e sensori di prossimità, con il quale guida la sua navigazione, e, grazie alla sagoma, può attraversare una coltivazione erbacea senza produrre danni.

Rosphere raccoglie sul campo dati relativamente al suolo e alla coltivazione. I dati vengono quindi elaborati da due micro-computer interni per essere poi trasmessi grazie ad connessione Wi-fi.
Per ora il prototipo misura l’umidità del terreno, ma presto la gamma di rilevazioni potrà essere ampliata, rendendo il robot particolarmente adatto per utilizzi nell’ambito dell’agricoltura di precisione.

 
Giovedì, 18 Settembre, 2014