Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

Vol. II Qualità dei prodotti - 1. L’impatto dei pesticidi

28 Ottobre, 2014

Il termine “pesticidi”, spesso usato come sinonimo di prodotti fitosanitari, indica i prodotti usati principalmente in agricoltura per proteggere le colture e impedire che vengano distrutte da malattie e infestazioni.

Anche i regolatori di crescita delle piante (usati per influenzare determinati processi di crescita delle piante) e gli erbicidi (usati contro le erbe infestanti) sono trattati dalla legislazione dell’UE come prodotti fitosanitari. I biocidi, invece, che non sono usati sulle piante, bensì per debellare organismi nocivi e portatori di malattie quali insetti, ratti e topi, rientrano in altri ambiti.

Le sostanze attive usate nei prodotti fitosanitari sono le sostanze chimiche o i microrganismi, compresi certi virus, che rappresentano il costituente fondamentale del prodotto, ossia quello che gli permette di esercitare la sua azione. Per esempio, nel caso degli erbicidi, possono distruggere le erbe infestanti oppure proteggere una pianta dagli insetti o dai funghi che distruggono le piante o riducono la resa delle colture.