Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

Treno Verde 2016

23 Febbraio, 2016

Smart cities, ecoquartieri, mobilità nuova e stili di vita. Sono le quattro sfide che il Treno Verde 2016, il convoglio di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, con la partecipazione del Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, rilancerà durante il suo viaggio dal 26 febbraio al 9 aprile. Il Treno Verde partirà da Novara (26, 27, 28 e 29 febbraio) per poi proseguire a Pavia, Treviso, Piacenza, Modena, Pesaro, Roma (Termini), Salerno, Barletta, Potenza (Centrale) e Cosenza.

Nelle 11 tappe del suo viaggio racconterà e raccoglierà le esperienze virtuose anti-smog messe in atto da quei comuni che hanno avuto il coraggio di scommettere sulla rigenerazione urbana, sull'efficienza energetica, sul verde urbano e sulla mobilità sostenibile. C'è ad esempio Pesaro con la sua bicipolitana (circa 78 km di piste ciclabili e 11 itinerari pedonali) o la green station di Potenza che è tornata a vivere diventando un luogo di incontro e socialità. A bordo del convoglio non mancheranno, approfondimenti e riflessioni sull'economia civile e su smart cities ed ecoquartieri, entrambi caratterizzati da una partecipazione sempre più attiva dei cittadini ai cambiamenti, da servizi più adeguati e un trasporto pubblico e ciclopedonale sicuro ed efficiente.

Il Comunicato Stampa di FS