Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

Remedia presenta il primo Green Economy Report

8 Luglio, 2016

Il Green Economy Report  fa il punto sull’impatto del sistema di riciclo dei RAEE in Europa, in Italia e sull’attività ultra decennale di Remedia, con un approfondimento sui risultati del 2015.

A livello europeo il riciclo dei RAEE ha permesso di evitare 2,9 milioni di tonnellate di CO2eq, mentre a livello italiano le tonnellate evitate di CO2eq sono 550 mila. Sono39.817 le tonnellate di rifiuti tecnologici raccolti complessivamente da Remedia nel 2015 con un risparmio di 70mila tonnellate di risorse, 660.000 m3 di acqua, 336 ettari di terreno e 205 mila tonnellate di CO2eq evitate

Del totale dei RAEE gestiti da Remedia nel 2015 ben il 92% dei volumi trattati è stato destinato a riciclo e recupero energetico.

Nel 2015 Remedia ha contribuito a ridurre i costi di importazione di materie prime per un valore complessivamente stimato in circa 16 milioni di euro mentre ammonta a 9,7 milioni di euro il valore economico distribuito dal Consorzio sulla filiera del riciclo.


Informazioni su ReMedia

ReMedia è tra i principali Sistemi Collettivi italiani per la gestione eco-sostenibile di tutte le tipologie di RAEE (Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), pile e accumulatori e impianti fotovoltaici. Nato nel 2005 grazie alla volontà di 44 aziende leader nel settore dell’Elettronica di Consumo e dell’ICT il Consorzio conta oggi oltre 1400 iscritti ed è il primo consorzio per quote RAEE. Per quota di mercato e struttura, rappresenta quindi un punto di riferimento nella gestione di RAEE, Rifiuti di Pile e Accumulatori. Oltre ad essere senza scopo di lucro, il Consorzio è certificato ISO 9000 e ISO 14000, una ulteriore garanzia di trasparenza e serietà nei confronti dei consorziati, dei partner e dei consumatori.

Per maggiori  informazioni www.consorzioremedia.it