Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

Parte I. 1.8b Scambio dei nutrienti

La riserva di nutrienti nel suolo assume molteplici forme differenti. Ad esempio, i nutrienti immagazzinati nei granuli minerali della sabbia non sono disponibili, fino a che non vengano rilasciati per l’azione di agenti biologici o chimici.

I nutrienti, se dissolti nell’acqua del suolo, sono più prontamente disponibili per le piante. D’altra parte, proprio perché in soluzione, essi possono essere dilavati dal suolo che li contiene. Esiste però una riserva di nutrienti, aderenti alle particelle di suolo, che resiste al dilavamento, rendendo, in tal modo, fertile il terreno. Le piante infatti, con un processo chiamato scambio cationico, riescono ad assorbire questi nutrienti.

Torna indietro