Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

L’Italia incentiva l’agricoltura al femminile

Il premio De@Terra giunge alla sua 13° edizione. Anche quest’anno, infatti, il Ministero delle Politiche Agricole alimentari e forestali in collaborazione con la Rete Rurale Nazionale (RRN) ha indetto il premio De@Terra, destinato a sei imprenditrici agricole o coltivatrici dirette che si sono distinte per l’introduzione di aspetti innovativi nella conduzione della propria azienda. Il bando è stato pubblicato il 25 settembre scorso con il D.M. 1857.

Le candidate selezionate potranno usufruire di 5 giornate studio in alcune realtà agricole dell’Unione Europea precedentemente selezionate dal Programma Rete Rurale Europea.
Un riconoscimento pubblico con la consegna del premio De@Terra avverrà all’interno di un incontro organizzato per la celebrazione della giornata mondiale della donna rurale.
Il premio non prevede pagamenti diretti in denaro, ma solo servizi agevolati come specificato nel bando e nell’art. 15 del Reg. (CE) 1857/2006. Le giornate studio e l’incontro celebrativo saranno completamente a carico dal Programma RRN. Qualora una candidata selezionata non potesse partecipare alle giornate studio, non è previsto nessun rimborso, le subentrerà chi la segue in graduatoria.

Possono partecipare al Bando donne che

· svolgono la loro attività sul territorio italiano;

· posseggono la qualifica di imprenditrice agricola professionale (IAP) o di coltivatrice diretta.

Non possono presentare domanda le imprenditrici agricole che:

· hanno ricevuto e, successivamente, non rimborsato o depositato in un conto bloccato aiuti che le Autorità Italiane sono tenute a recuperare;

· le titolari d iimprese considerate in difficoltà ai sensi degli orientamenti comunitari sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione di imprese in difficoltà.

La graduatoria delle ammesse sarà formata attraverso l'attribuzione dei seguenti punteggi, per un massimo di 30 punti:

REQUISITO

PUNTEGGIO

Aspetti innovativi apportati  nella conduzione dell'azienda

Da 0 a 8 punti

Valorizzazione dell'ambiente  e  salvaguardia del patrimonio naturalistico

Da 0 a 7 punti

Capacitàdi  creare "reti" per la crescita e la promozione del territorio

Da 0 a 5 punti

Realizzazione di attività multifunzionali

Da 0 a 5 punti

Apporto significativo alla crescita economica, sociale e culturale delle aree rurali incuil'aziendaopera

Da 0 a 5punti

Le candidature dovranno essere presentate, su carta semplice, tramite il MOD. A  (allegato).
Al modello A dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  •  copia del documento di identità della candidata;
  •  relazione descrittiva dell'azienda con particolare riferimento ai requisiti indicati nella tabella soprastante;
  • curriculumprofessionaledella candidata;
  • documentazione attestante la qualifica posseduta.

Le domande di partecipazione corredate dalla documentazione necessaria e da eventuali supporti cartaceie/o audio-visivi, dovrà pervenire al seguentei ndirizzo:

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali – Direzione Generale dello Sviluppo Rurale - Ufficio DISR II - Via XX Settembre, 20 - 00187 ROMA

entro e non oltre le ore 14:00 del 15 novembre 2013.

Per saperne di più:
ONILFA (Osservatorio Nazionale per l’Imprenditoria e il Lavoro Femminile in Agricoltura)
MiPAAF
Rete Rurale Nazionale

Scarica gli allegati sotto indicati