Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

I.1.8e Acqua del suolo

L’acqua svolge un ruolo importante nello scambio di cationi, in quanto può facilitare o impedire tale processo, a seconda delle condizioni. Quando l’acqua piovana cade al suolo viene dapprima assorbita, e poi si apre la strada verso la profondità del terreno. I minerali che vi si disciolgono vengono da essa trasportati. I suoli porosi consentono all’acqua di attraversarli liberamente. In questo tipo di suoli, i nutrienti idrosolubili abbandonano, per lisciviazione, l’orizzonte A (orizzonte di superficie). Può capitare che i nutrienti vadano a depositarsi nell’orizzonte B, o sottosuolo, ma solo le piante con sistemi radicali molto sviluppati saranno in gradi di utilizzarli.

Nei terreni caratterizzati da scarse precipitazioni e da estati calde, questo processo di lisciviazione può svolgersi in senso inverso. L’acqua che evapora dalla superficie del suolo porta con sé, verso l’alto, i sali minerali, che poi vanno a depositarsi sulla superficie del suolo o delle sue vicinanze. Si manifesta in questo il fenomeno della salinità. Se il processo diventasse troppo intenso, le condizioni del suolo potrebbero divenire tossiche e solo le piante adattate alle condizioni di salinità sarebbero in grado di crescere e svilupparsi.

Torna indietro