Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

Efficienza energetica. Si conclude a Roma il road show dell’ENEA “Italia in Classe A”

15 Marzo, 2018

“Italia in Classe A”, campagna di informazione organizzata dall’ENEA sul tema dell’efficienza energetica, si è conclusa lo scorso martedì a Roma. L’evento finale della campagna si è tenuto nella Sala della Protomoteca, presso il Campidoglio.


L’efficienza energetica scende “in strada”

Il quadro di misure per la promozione e il miglioramento dell’efficienza energetica volto a conseguire l’obiettivo nazionale di risparmio energetico, in accordo con il pacchetto “Clima & Energia 20-20-20” (Direttiva 2009/29/CE) della Commissione Europea, prevede per l’Italia la riduzione dei consumi di energia primaria di 20 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio (Mtep) l’anno, pari a 15,5 Mtep di energia finale. Il pacchetto definisce tre obiettivi chiave:

  •  taglio del 20% delle emissioni di gas a effetto serra (rispetto ai livelli del 1990);
  •  20% del fabbisogno energetico ricavato da fonti rinnovabili;
  • miglioramento del 20% dell'efficienza energetica.

L’ ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) è tra i principali attuatori che il Ministero dello Sviluppo Economico ha scelto per sviluppare un programma triennale di informazione e formazione, finalizzato a promuovere e, allo stesso tempo, facilitare l’uso efficiente di energia. A questo proposito, l’ENEA, attraverso il Dipartimento Unità Efficienza Energetica (DUEE), ha avviato un programma operativo 2017-2019, denominato “Italia in Classe A”. Il programma prevede, in particolare, nel settore edilizio, una serie di azioni mirate a sensibilizzare ed incoraggiare i soggetti pubblici e le imprese verso l’applicazione di innovazioni tecnologiche, energie rinnovabili e comportamenti responsabili da parte dei consumatori al fine di migliorare l’efficienza energetica del patrimonio abitativo nazionale. Il programma “Italia in Classe A” ha dato vita alla campagna nazionale di informazione “Efficienza Energetica on the road”, che ha fatto tappa, con una serie di eventi, in alcune città italiane (vedi Figura 1). 

 Figura 1. Tappe del tour “Efficienza Energetica on the road”

Ultima tappa a Roma

Lo scorso martedì 13  marzo, nella Sala della Protomoteca, presso il Campidoglio, a Roma, si è tenuto l’evento conclusivo del tour “PA–PMI: Obiettivo Efficienza Energetica” (vedi Figura 2).  

 Figura 2. L’evento “PA – PMI: Obiettivo Efficienza Energetica” presso il Campidoglio a Roma

L’evento, organizzato dall’ENEA in collaborazione con il Comune di Roma, ha visto la partecipazione di esponenti della Pubblica Amministrazione (PA), associazioni di categoria, piccole e medie imprese (PMI) e liberi professionisti. «Con questa iniziativa – ha spiegato Roberto Moneta, Direttore del Dipartimento Unità Efficienza Energetica (DUEE) – l’ENEA mette a disposizione programmi, tecnologie e best practices per contribuire alla diffusione della cultura dell’efficienza energetica». «Grazie al road show – ha sottolineato Moneta – puntiamo a costruire un’alleanza tra tutti i soggetti interessati per promuovere un cambiamento virtuoso dei comportamenti individuali e sociali».

Tra i temi trattati all’evento: gli strumenti, gli incentivi e i finanziamenti messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione al fine di migliorare il livello di efficienza energetica delle proprie strutture e raggiungere i livelli europei e nazionali (vedi Tabella 1).  
 

  • Diagnosi energetiche.
  • Stanziamenti per 15 milioni di euro/anno per il periodo 2014-2020 per programmi di cofinanziamento da parte delle regioni a sostegno delle PMI per la realizzazione di diagnosi energetiche o per l’adozione di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001.
  • Schemi di certificazione e accreditamento per Società che forniscono servizi energetici.
  • Meccanismo dei certificati bianchi.
  • Conto termico.
  • PON (Programma Operativo Nazionale) Imprese e Competitività 2014-2020.
  • Piano Nazionale Industria 4.0.
  • Agevolazioni e fondi previsti da Bandi Regionali e locali.
  • Fondi strutturali 2014-2020.

Tabella 1 - Strumenti e agevolazioni finanziarie messi in campo dalle istituzioni

Si è, inoltre, parlato del ruolo delle città, altro tema chiave quando si parla di efficienza energetica e sviluppo sostenibile. «L’obiettivo dell’efficienza energetica è il primo passo verso lo sviluppo di una nuova green economy», ha ricordato l’Assessore alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale Giuseppina Montanari, presente all’evento. «La sostenibilità non si attua senza passare per le città. Se non orienteremo le nostre decisioni in questa direzione, rimarremo indietro». Sul tema si è espresso anche il Direttore Generale del Ministero dello Sviluppo Economico Sara Romano, la quale ha ribadito i risultati positivi raggiunti dall’Italia negli ultimi anni in termini di efficienza energetica. La Romano ha poi ricordato che il 2018 sarà un anno cruciale per il nostro Paese, elencando i principali obiettivi da attuare da qui al 2030, in primis, la SEN (Strategia Energetica Nazionale), varata a novembre 2017. «Anche Roma deve fare la sua parte – ha sottolineato la Romano – ed essere cantiere del futuro per le politiche ambientali ed energetiche». Nel corso dell’evento è stato presentato poi il Piano Ecobonus Condomini 2018, presente nell’ultima Legge di Stabilità, per la riqualificazione energetica del patrimonio abitativo e Safe School 4.0, un’app realizzata dall’ENEA che misura i consumi di energia e la vulnerabilità sismica degli edifici scolastici (Figure 3 e 4)

 

   

Figura 3. Piano Ecobonus 2018                         Figura 4. Safe School 4.0 (app di ENEA)

«La “cassetta degli attrezzi” c’è tutta – ha affermato con entusiasmo il Presidente dell’ENEA Federico Testa anche se ora bisogna sostenere i “cappotti termici” nell’ambito dell’edilizia (Video ENEA Italia in Classe A - www.youtube.com/)». «Occorre trasferire competenze e conoscenze per dare la possibilità di fare esperienze di efficienza energetica sia nel pubblico che nel privato», ha poi concluso Testa.

Fonti per approfondire:

   “Italia in Classe A” - Campagna Nazionale per l'Efficienza Energetica