Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente

Informazioni

Comuni ricicloni: la Sicilia premiata per il riciclo a km zero degli imballaggi in acciaio

23 Giugno, 2016

Dall’isola un ottimo esempio di economia circolare. Il Consorzio RICREA assegna uno speciale riconoscimento al Comune di Favignana per l’eccellenza nella raccolta differenziata.


 

Roma, 23 giugno 2016 – Un modello ideale di economia circolare con protagonista l’acciaio, materia prima permanente che si ricicla al 100% all’infinto. Grazie all’impegno di aziende ed enti locali, in Sicilia si completa all’interno dei confini regionali il ciclo degli imballaggi in acciaio, dalla produzione alla raccolta differenziata, fino al ritorno a nuova vita attraverso il riciclo.

Questo ottimo esempio di best practice è stato premiato oggi a Roma da RICREA, il Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio, nell’ambito di Comuni Ricicloni, l’iniziativa di Legambiente che ogni anno individua in Italia le amministrazioni locali con le migliori performance di raccolta differenziata e di gestione dei rifiuti.

Salerno Packaging produce imballaggi in acciaio tra cui le scatole per prodotti ittici. Queste vengono utilizzate da un’altra eccellenza del territorio, Nutri Mare srl di Trappeto, per confezionare tonno, sgombro o sardine. Una volta consumati i prodotti ittici, le scatolette di acciaio che li contenevano vengono avvitate a raccolta differenziata. Un’eccellenza in questo ambito è il Comune di Favignana, dove gli imballaggi in acciaio vengono raccolti insieme al vetro. Grazie all’impegno dell’amministrazione comunale nella raccolta porta a porta e a quello degli abitanti nel differenziare i rifiuti, nell’ultimo anno la performance di raccolta degli imballaggi in acciaio nelle isole Egadi è stata pari a 2,16 Kg/Ab, di molto superiore alla media regionale.

Per saperne di più leggi l'allegato